Colazione "morbidosa": maritozzi fai da te

Ciao a tutti e buongiorno!
Oggi sono fiera di condividere con voi la ricetta dei maritozzi! Non so se chiamarli semplicemente "brioche", ma qui da me li conosciamo così! Si tratta di una sorta di panini dolci, ottimi per la colazione. Spesso si comprano nei panifici, ma visto che la crisi imperversa perchè non dilettarsi a farli in casa, gustando la sensazione di sentirsi panettieri per un giorno! Beh io garantisco sul risultato, sulla leggerezza, morbidezza e sulla genuinità di questa ricetta. Ho preso spunto dal procedimento che una signora che veniva nel negozio dove ho lavorato mi ha dato e ho giusto apportato delle lievi modifiche. La ricetta è leggerissima: non prevede, infatti, l' uso di burro che si sostituisce, invece, con dell'olio.
Ora però non mi perdo più in chiacchiere! Iniziamo!!

Ingredienti (per 14/15 maritozzi circa di forme varie):

500 g di farina (00 o manitoba: io le combino spesso)
100 g di zucchero
2 uova
50 g scarsi di olio (di oliva o girasole, io solitamente uso il primo)
135/140 g di latte circa
1 cubetto di lievito (o anche 40/50 g di pasta madre: io ho provato entrambe le versioni!)

Per colorire: latte (2 dita) e zucchero (1 cucchiaino)

Procedimento:
In un contenitore bello capiente impastiamo tutti gli ingredienti: partiamo disponendo la farina a fontana e facciamo un buchetto sopra dove sbatteremo le uova, aggiungiamo quindi lo zucchero e iniziamo ad impastare. Nel caso in cui utilizziate il lievito di birra mettete a scaldare per 40 secondi circa il latte al microonde e fateci sciogliere il lievito, dopodiché si può aggiungere al resto dell'impasto, così come l'olio. Laddove, invece, vogliate usare la pasta madre potete direttamente aggiungerla all'impasto: cambierà solo il più tardo tempo di lievitazione, però il risultato sarà ancor più genuino, poichè questo tipo di lievito è assolutamente naturale!
Dopo aver impastato per una decina di minuti tutti gli ingredienti e aver sbattuto l'impasto per mettere in moto e accelerare la lievitazione, formiamo una palla, incidiamola in superficie e copriamola con un panno. La lievitazione è piuttosto lunga, però potete organizzarvi benissimo! Più tempo lieviterà l'impasto più il risultato sarà morbido: ci vorranno 5 ore in questa prima fase circa.

Una volta trascorso questo tempo, iniziamo a lavorare l'impasto e a sbizzarrirci creando le nostre brioche come più ci piace: se volete dare la classica forma a maritozzo, basterà creare un "salsicciotto" allungato, altrimenti più semplicemente si possono creare delle palline o anche delle trecce.


Insomma, ci si può divertire in tantissimi modi! Addirittura si può sin da ora aggiungere il ripieno: nel caso delle palline, ad esempio, basterà schiacciare prima l'impasto con le mani, aggiungere un cucchiaino di nutella o marmellata al centro del dischetto e chiuderlo partendo dai lati. Oppure se volete fare di cornetti basterà mettere la nutella e arrotolare il triangolo di impasto.


A questo punto, una volta disposte le nostre brioche su una carta da forno, non ci resta che coprirli con un panno, metterli nel forno spento e attendere altre 5 ore o potete fare come faccio sempre io direttamente farli lievitare durante la notte. Il mattino, infatti, non resta che accendere il forno e spennellare i nostri maritozzi con latte (2 dita) e zucchero (un cucchiaio) per addolcirli ulteriormente e farli colorire.

Questi più cicciottelli sono stati fatti con il lievito madre!

Inforniamo a 170/180 gradi a forno statico per 15 minuti circa.
Vedrete che odorino si spargerà per la casa!







Consigli per la conservazione: Una volta sfornati i nostri maritozzi, attendiamo circa 5/10 minuti e mettiamo quelli che non mangeremo al momento in un sacchetto del congelatore che chiuderemo quando le brioche saranno ancora calde cosicché si mantengano morbide sempre, anche il giorno dopo!

Dolci, Soffici e "morbidose" brioche: 
eccovi svelato il segreto per iniziare la giornata al meglio!
Non vi resta che scegliere quale farcitura aggiungere per renderle ancora più golose!



Segui le mie ricette anche su Facebook e su Google+.
Alla prossima ricetta

Veronica

6 commenti:

  1. MERAVIGLIOSI , UNA COLAZIONE COSI' LA FAREI ANCHE SUBITO ..........UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria!! Grazie mille!=) Un abbraccio anche a te! ;)

      Elimina
  2. penso proprio che la farò!!! ciao vero :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Heyyyyyyyyyyyyyyyy!!! devi provarle queste brioche!! :P Sono facili e buonissime... basta solo pazientare un pò per la lievitazione! ;) Se le fai fammi sapere! =)
      Un bacio

      Elimina
  3. Buonissimi preparati con l'olio saranno sicuramente più leggeri complimenti!
    Un abbraccio e buona serata:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si decisamente più leggeri! Un abbraccio anche a te e buona serata! =) A presto!

      Elimina

 
  • Amore al Primo Assaggio © 2012 | Designed by Rumah Dijual, in collaboration with Web Hosting , Blogger Templates and WP Themes